Diocesi di Tortona
Home
cerca:
Venerdì, 03 Dicembre 2021
Il Vescovo

Navigazione

 


Ultime Notizie


La DiocesiLa CuriaOrganismi PastoraliVicariati e Parrocchie

Lettera pastorale 2020

Materiale e sussidi covid

Preghiera Vocazioni

Notizie - Dove ci trova questa Quaresima nella nostra vita?

TORTONA - Mercoledì 17 febbraio, alle ore 21, in Cattedrale, è iniziato il ciclo di catechesi quaresimale a cui il Vescovo, Mons. Vittorio Viola, invita tutti.

Dopo il canto, intonato dalla corale della parrocchia San Matteo di Tortona, ecco la sua voce: “Signore, siamo qui, all’inizio di questo cammino quaresimale che non abbiamo meritato. Donaci la docilità dell’ascolto, perché la Tua Parola possa illuminare i passi del nostro cammino”.

La riflessione del Vescovo prende le mosse da una domanda che provoca il mondo interiore dei molti presenti: “Dove ci trova questa Quaresima, in quale situazione di vita?”.
Infatti, prosegue padre Vittorio, abbiamo una meta che è Gerusalemme, per vivere la Pasqua, ma da dove partiamo?
La risposta non può che essere personale e richiede da parte di ognuno un interrogarsi in profondità: “Dio che mi guarda e mi offre la possibilità della Santa Quaresima, dove mi raggiunge?”.

Può essere che Dio ci trovi dentro ad una delusione e motivi di delusione, di inadeguatezza ne abbiamo, insiste il Vescovo, ma, se anche vivessimo nella sfiducia di pensare impossibile un cambiamento, non è così: Dio, ancora una volta, propone a tutti il cammino verso Gerusalemme ed è Lui a dare a tutti la possibilità del cambiamento, perché Lui ama tutti.
Da parte nostra, siamo chiamati a non resistere alla Sua grazia e le tappe del cammino quaresimale servono proprio per farci gustare la Sua misericordia.

La Quaresima, dunque, afferma ancora padre Vittorio, è un percorso di vita nuova: raggiunta dalla Parola di Dio che ci travolge con misericordia, la nostra vita cambia se permettiamo al Suo amore di agire dentro di noi come singoli e come comunità, come Chiesa di Tortona.

E qui la riflessione del Vescovo si fa preghiera: “Vogliamo essere la Tua Chiesa, Signore, Chiesa bella della Tua bellezza, Chiesa trasformata dal Tuo amore e capace di portare la Tua Parola.
Non permettere, Signore, che il nostro cuore si abitui alla Tua Parola!”.

Dopo aver letto il passo del Vangelo secondo Luca che presenta il corpo a corpo tra il Verbo incarnato ed il tentatore, padre Vittorio prosegue nella sua riflessione: la liturgia della I Domenica di Quaresima ci porta nel deserto, luogo della tentazione, che per Gesù è passaggio ineludibile per sperimentare la vera umanità.
Il tentatore ha davanti a sé un uomo affamato e, nel suggerirgli di cambiare le pietre in pane, lo tenta a rinunciare all’incarnazione, all’aver assunto davvero la natura umana.

Gesù risponde con la Parola di Dio e, a questo punto, la domanda del Vescovo entra nel cuore: “ma io di che cosa ho fame? Di pane o, come Gesù, della Parola di Dio? Di cosa ho fame? Cosa cerco ad ogni costo?”.

La seconda tentazione vissuta da Gesù, ottenere potere e ricchezza a patto di rinnegare Dio, evidenzia come il tentatore voglia mettersi tra il Padre ed il Figlio ed obbliga ad una precisa domanda esistenziale: “ma io chi servo? Servo Dio o mi sono creato un qualche idolo?”.

E, prosegue il Vescovo, per ognuno di noi l’idolo più esigente è proprio l’io stesso, una forma di autoidolatria che presenta numerosi volti, tra cui il più micidiale è l’orgoglio.
E la terza tentazione prende le mosse dalla Parola di Dio: poiché Gesù ha sempre risposto con la Scrittura, attraverso citazioni tratte dal Libro del Deuteronomio, anche il tentatore usa la Parola, quando, dal punto più alto del tempio, esorta Gesù a gettarsi, che gli angeli lo soccorreranno.
Ma Gesù è sicuro dell’amore del Padre, per cui non si lascia ingannare, resta aggrappato alla certezza che Dio è buono e la Sua bontà non deve essere messa alla prova: così Gesù ha smascherato la menzogna che Dio non ci vuole bene.

Questo primo incontro di catechesi quaresimale volge al termine e, sul canto “Te al centro del mio cuore”, il Vescovo Vittorio esorta i presenti a portare a casa la domanda: “Io chi sto servendo?”.

Patrizia Govi

Data: 24/02/2016



Archivio Notizie: Dove ci trova questa Quaresima nella nostra vita?

Stampa
Stampa


©2010 - Diocesi di Tortona

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Powered by NetGuru Energized by LamorfaLAB