Venerdì, 24 Maggio 2024
Diocesi di Tortona
Sua Ecc.za Rev.ma
Mons. Guido Marini
Vescovo

Le catechesi del mercoledì del Vescovo per tutta la Diocesi

“Ritrovare l’amore di prima”

1/quaresimale.jpgTORTONA - Mercoledì 21 febbraio in cattedrale sono iniziate le catechesi quaresimali del Vescovo Mons. Vittorio Viola che ha aperto questo quarto ciclo con la lettura di “Per la liberazione da se stessi”, una bellissima preghiera di Adrien nella quale il cristiano chiede al Signore di essere liberato da tutto ciò che paralizza e raffredda l’amore per lui e di poter annegare nei flutti del suo amore. Rivolgendosi ai numerosi fratelli e sorelle giunti da tutta la diocesi li ha invitati ad ascoltare e a riflettere sulla lettera scritta alla chiesa di Efeso che è all’inizio del capitolo secondo dell’Apocalisse.
In questa, come nelle altre sei lettere che vengono inviate alle sette “stelle”, ovvero le chiese dell’Asia minore, c’è uno schema interno che prevede qualche espressione iniziale che mostra la conoscenza sulla chiesa, seguita dal giudizio su di essa e dall’esortazione finale.

Dalla lettura emerge che la Chiesa di Efeso compie tutte opere buone perché si impegna, sostiene la fatica, è perseverante e non vive alcun compromesso con il male.

Sa discernere la dottrina, forte nella conoscenza della fede e riconosce i falsi apostoli.
Poi nel giudizio su di essa, però, arriva un rimprovero da parte dell’apostolo che scrive (“Ho però da rimproverarti di aver abbandonato il tuo amore di prima”): questa Chiesa non è più capace dell’amore di prima.

Ecco che la parola dell’Apocalisse è rivolta anche a noi oggi: “c’è il rischio tremendo per noi di fare cose buone e di non amare più come prima”.
Il Signore che conosce i cuori e vede nel profondo riconosce se e quando è venuto meno l’amore per lui.

“La qualità di amore – ha spiegato il vescovo – che siamo chiamati a vivere è la sua offerta sulla croce. Il non vivere questa misura alta dell’amore ci fa precipitare.
L’amore pretende sempre la totalità, la pienezza, non sopporta condizioni di nessun tipo, limitazioni, compromessi che è esattamente il modo in cui noi siamo stati amati”.

“Questa cascata di amore – ha proseguito – ci ha sommersi nel nostro battesimo. Non ci viene chiesto di conquistare l’amore con le nostre buone opere, ma di lasciarci raggiungere. Noi abbiamo bisogno del contatto con la pasqua in forza del dono dei sacramenti dell’iniziazione che ci fanno cristiani”. “La quaresima – ha sottolineato con forza Viola – viene per darci la possibilità di un cambiamento, di un rinnovamento profondo nella nostra vita.
Quella conversione alla quale il Signore ci ha invitati nella prima domenica del cammino quaresimale è anche questa dono suo e comporta da parte nostra semplicemente il coraggio della decisione che altro non è che un abbandonarsi nel suo amore lasciando la presa di tutto ciò che è nostro”.

Al termine della catechesi il vicario generale mons. Mario Bonati ha presentato al vescovo e alla comunità sei catecumeni che dopo la formazione e un percorso di catechesi sono entrati a far parte del gruppo degli eletti che riceveranno i sacramenti dell’iniziazione cristiana nella notte di Pasqua, in cattedrale.
Concluse le domande di rito e l’ammissione, il Vescovo ha chiesto ai fedeli presenti di sostenerli nella preghiera e di “ringraziare il Signore per il dono di questi fratelli e sorelle”.

Venerdì 23 febbraio la diocesi di Tortona ha partecipato alla giornata di digiuno e di preghiera voluta dal Papa per invocare la pace in Siria e nel mondo.
In cattedrale il Vescovo ha presieduto l’ora di adorazione dalle 12.30 alle 13.30, che ha sostituito il pranzo.
Tanti i fedeli che si sono raccolti in preghiera, insieme al parroco e al viceparroco del Duomo, davanti al Santissimo Sacramento.
Mons. Viola, al termine, rivolgendosi a loro, li ha esortati a “disinnescare i sentimenti di rancore e di odio quotidiano e a fare propositi concreti di pace, iniziando dal quotidiano di ciascuno” perché è nel proprio cuore e nella capacità di “essere uomini e donne di pace” che si può costruire la “civiltà nuova che Gesù ha inaugurato morendo in croce”.

Daniela Catalano

Data: 28/02/2018



Archivio Notizie


Diocesi di Tortona

p.zza Duomo, 12
15057 Tortona (AL)

CONTATTACI

Il magazine della Diocesi

Il Popolo

VEDI ONLINE

oppure

SCARICA L'APP

La radio ufficiale della Diocesi

RadioPNR

VEDI ONLINE

oppure

SCARICA L'APP


©2023 - Diocesi di Tortona