Diocesi di Tortona
Home
cerca:
Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Il Vescovo

Navigazione

 


Ultime Notizie


La DiocesiLa CuriaOrganismi PastoraliVicariati e Parrocchie

Lettera pastorale 2020

Materiale e sussidi covid

Preghiera Vocazioni

Notizie - Corridoi umanitari

114 profughi dall’Etiopia ospitati in Italia per 1 anno. L’obiettivo è l’integrazione

Due mamme con i due figli accolte in Diocesi

Martedì 27 febbraio è atterrato a Roma Fiumicino l’aereo con 114 profughi provenienti dai campi dell’Etiopia.
Famiglie di profughi del secondo contingente del Corridoio Umanitario promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana insieme a Caritas Italiana e alla Comunità di Sant’Egidio.

Di fronte alla drammatica situazione che spinge migliaia di persone a cercare “salvezza” attraversando prima il deserto e poi il Mar Mediterraneo in condizioni di grave rischio per sé e le proprie famiglie, la Chiesa italiana ha fortemente voluto i “Corridoi”.

Un segnale alternativo per dare inizio ad una stagione nuova di soluzioni concrete: passare dal recuperare vite umane nei mari all’accoglienza diretta in famiglie e comunità locali.

Anche la Diocesi di Tortona, grazie alla determinata volontà del Vescovo Mons. Vittorio Viola e dell’ufficio pastorale di Caritas Diocesana, ha accolto nella serata di martedì presso l’antica parrocchia di Mondondone, in Oltrepò, due mamme, Sara e Nebiat con i lori bimbi, rispettivamente Adonay di 5 anni e Kisanet, una bimba di meno di 2 anni.

Sono donne e minori, raccontano gli operatori e mediatori Caritas, che hanno ascoltato direttamente le loro storie di vita, che hanno “sperimentato” in Eritrea (loro paese d’origine), molte disavventure.

L’obiettivo del progetto di accoglienza, che durerà 365 giorni, è quello di favorire l’integrazione delle due famiglie nel territorio locale e nella comunità, attraverso l’orientamento e l’accompagnamento nell’inserimento sociale, abitativo e lavorativo.

Ad assistere e accompagnare le due famiglie, oltre agli operatori di Caritas Tortona e ad un buon e generoso gruppo di parrocchiani primariamente di Mondondone e delle comunità di Codevilla-Retorbido-Murisasco, è una famiglia tutor italiana che si occuperà di accompagnare il percorso di integrazione sociale e lavorativa delle ospiti sul territorio locale garantendo servizi, corsi di lingua italiana.

Una famiglia che desidera condividere con loro il tetto, i pasti, la scuola dell’infanzia… insomma: la vita quotidiana.

Moreno Baggini

Data: 28/02/2018



Archivio Notizie: Corridoi umanitari

Stampa
Stampa

Area Riservata

:
:

Calendario
«Novembre 2021»
LuMaMeGiVeSaDo
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930     

Mese corrente


 


©2010 - Diocesi di Tortona

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Powered by NetGuru Energized by LamorfaLAB