Lunedì, 15 Luglio 2024
Diocesi di Tortona
Sua Ecc.za Rev.ma
Mons. Guido Marini
Vescovo

Don Fontana incontra i laici al Mater Dei. Resoconto dell'evento.

Don Fontana incontra i laici al Mater Dei. Resoconto dell'evento.

Mercoled? 14 novembre scorso alle ore 21, presso il Centro Mater Dei, si ? tenuta l'ultima conferenza del ciclo di incontri organizzati dalla Diocesi di Tortona per laici, sacerdoti e religiosi. Accanto a Sua Ecc. Mons. Martino Canessa, il relatore don Andrea Fontana, che ha riferito sul tema "Come si diventa cristiani oggi? Il problema della trasmissione della fede". Don Andrea ? direttore dell'ufficio catechistico di Torino e collaboratore di riviste di catechetica.

Immagine 097 Il discorso di don Fontana si ? articolato su cinque passi distinti. Il primo di questi si fonda sulla constatazione del fatto che il nostro Paese non possa pi? essere considerato "cristiano" nel vero senso della parola. Questo ? dovuto principalmente alla cultura e all'etica seguite dalla societ?, una societ? nella quale non si sente pi? il riferimento alla Parola riportata dal Vangelo, e tanto meno il richiamo alla figura di Cristo stesso.

I tempi sono cambiati, ed essere cristiani oggi non ? pi? "automatico" come lo era un tempo, quando il mondo era ancora cristiano. Esistevano gi? allora grandi incoerenze, ? vero, ma il tutto era istituzionalmente riconosciuto, e in ogni caso la famiglia accompagnava nel corso della crescita educando "all'assorbimento di tutti quei riti, simboli, gesti propri di quella che possiamo (o meglio, potevamo) considerare societ? cristiana".Immagine 099

In particolare, don Andrea si ? anche soffermato su alcuni dei motivi per i quali la societ? non possa pi? definirsi tale. Tra questi spicca la perdita dell'identit? cristiana, provocata, tra le altre cose, soprattutto dalla forte mescolanza con altre culture e religioni.

Ci? che pi? ? cambiato ? l'atteggiamento dell'uomo di fronte al cristianesimo, che si traduce nel vivere "un cristianesimo senza volto", svuotato del suo significato pi? profondo e originale. L'essere cristiani oggi rischia sempre pi? spesso di divenire un semplice alternarsi di abitudini, senza escludere da questo discorso i sacramenti, dove la figura di Cristo non ? pi? al centro (come dovrebbe essere), ma quasi totalmente assente.

Esiste una soluzione a tutto ci?? Don Fontana suggerisce un cammino "a ritroso", ovvero un cammino che ci faccia tornare a quello che lui definisce "primo annuncio", e al contempo riproporre lo stesso annuncio a tutti: questo annuncio ? proprio Ges? Cristo. Qual ? il compito del primo annuncio? Quello di operare in chi chiede il sacramento un vero e proprio discernimento in vista dell'incontro con Lui.

Per arrivare a questo, non basta, per?, limitarsi ad "invitare" all'incontro con Cristo, ? bens? necessario "motivare" con la Buona Notizia del Vangelo e di Cristo: bisogna "ammagliare" con tutto ci?.

<> continua don Fontana <

"Ti interessa Cristo?">>.

Dopo questo annuncio, inizia quell'itinerario che noi chiamiamo"iniziazione cristiana". E' un cammino che riguarda tutti (bambini, giovani, adulti e anziani), un percorso che cambia profondamente l'identit? dell'uomo, portandolo all'interno della Famiglia Cristiana. Ecco cosa significa diventare cristiani: cambiare vita.

Al termine della sua relazione, don Fontana ha riposto alle domande poste dai presenti all'incontro. Ringraziando le persone intervenute e lo stesso relatore, il Vescovo Canessa ha lanciato un nuovo appuntamento per aprile, con un incontro che continuer? questo ciclo di conferenze.

(Emanuela Larocca)

Data: 15/11/2007



Archivio Notizie


Diocesi di Tortona

p.zza Duomo, 12
15057 Tortona (AL)

CONTATTACI

Il magazine della Diocesi

Il Popolo

VEDI ONLINE

oppure

SCARICA L'APP

La radio ufficiale della Diocesi

RadioPNR

VEDI ONLINE

oppure

SCARICA L'APP


©2023 - Diocesi di Tortona