Diocesi di Tortona
Home
cerca:
Giovedì, 07 Luglio 2022
Il Vescovo

Navigazione

 


Ultime Notizie


La DiocesiLa CuriaOrganismi PastoraliVicariati e Parrocchie
Notizie - In cattedrale il 16 marzo la seconda Lectio Divina quaresimale

«La fede è un cammino di crescita nell’amore»

TORTONA - Secondo appuntamento, mercoledì 16 marzo, in cattedrale, con la Lectio Divina che il vescovo ha tenuto al termine della S. Messa delle ore 18.

Dopo aver invocato lo Spirito Santo con il canto del Veni Creator, il lettore ha proclamato il passo del vangelo di Marco che narra l’episodio della Trasfigurazione di Gesù, brano proposto nelle Letture della Terza domenica di Quaresima nella versione dell’evangelista Luca. La scelta di leggere Marco, come ha spiegato il vescovo, è stata dettata dalla presenza di alcuni tratti particolari e complementari rispetto all’altro evangelista. Il testo è stato definito epifanico-apocalittico perché permette di entrare in una realtà ancora non capita e nascosta che ci svela la vera identità del Messia.
La trasfigurazione, infatti, «è un aiuto per portare i discepoli dentro a un mistero di salvezza che è diverso da come lo immaginavano». «Immaginare un Salvatore – ha detto Mons. Marini – che entra dentro la sconfitta umana fatta di passione e di morte era uno scandalo. La via di Gesù, però, è quella dell’amore e gli apostoli sono chiamati a superare questo scandalo».
«La Chiesa – ha proseguito – non è chiamata alla gloria secondo il mondo, ma alla gloria dell’amore, della carità, del dono, del servizio fino alla fine. La via della croce, della passione, del dono e del servire è l’unica che davvero salva e introduce nella pace che il nostro cuore cerca e desidera».

Proseguendo nella Meditatio sulla Parola di Dio, secondo gradino della Lectio, ha evidenziato come la presenza di Mosè indica la legge e quella di Elia la profezia.

«Il fatto che i tre dialogano significa che il Messia è la legge compiuta (Mosè) e che la profezia è compiuta (Elia). Gesù è il nuovo Mosè ma anche il nuovo Elia. L’attesa trova la sua realizzazione.
Ciò che Elia profetizzava in Gesù si compie, l’attesa dei millenni giunge al suo compimento». «I padri antichi – ha proseguito Marini – usavano un’espressione molto bella: “Nell’antico Testamento il nuovo è nascosto; nel nuovo Testamento l’antico è svelato”.
Gesù è il centro, è il Salvatore che rivela in modo compiuto la volontà di Dio sulla nostra vita. La conversazione della Trasfigurazione ci parla del rapporto tra Antico e Nuovo Testamento e del fatto che Gesù compie la rivelazione di Dio in noi».
Poi ha offerto a quanti lo ascoltavano in presenza e in streaming sui media diocesani, alcuni elementi per la Contemplatio cioè per mettere in relazione la Parola alla vita personale.
Il primo è l’elemento del cammino: «Gli apostoli lungo la strada sono introdotti sempre di più nel mistero del Signore e dunque anche della loro vita e anche la nostra fede è un cammino di crescita, è un crescere alla scuola della sua Parola, della sua presenza, del suo amore; è un andare avanti sempre, ogni giorno di più».
Poi ha sottolineato l’importanza dell’ascolto: «Lui è Parola eterna che continuamente parla alla nostra vita.

Lo fa quando preghiamo, quando leggiamo la sua parola, ma anche nelle vicende della vita, nelle esperienze che viviamo, lì c’è anche una Parola detta a noi nella misura in cui siamo diventati capaci di ascoltarlo». Dio è nella brezza leggera impossibile da percepire e riconoscere se non si è attenti nell’ascolto.

E, infine, l’ultimo elemento da accogliere nella quotidianità è la verità che «nulla è oltre Gesù». «Se cerchiamo altre parole, altre sicurezze, altri orientamenti non è più vero che oltre Gesù non c’è più nulla eppure per noi è così.
Oltre Gesù non c’è nulla, Lui è tutto per noi. In Gesù ci è detto e ci è dato tutto».

Dopo l’ascolto e la meditazione della Parola, è seguita la preghiera – Oratio – con le parole del Salmo 27 che parlano di affidamento al Signore “mia luce e mia salvezza”. La recita del Padre Nostro e la benedizione hanno concluso la Lectio Divina.

Daniela Catalano

Data: 25/03/2022



Archivio Notizie: In cattedrale il 16 marzo la seconda Lectio Divina quaresimale

Stampa
Stampa

Area Riservata

:
:

Calendario
«Luglio 2022»
LuMaMeGiVeSaDo
    12
Diocesi: 7. Incontro con i missionari
3
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Mese corrente


Riepilogo: Luglio 2022

 


©2010 - Diocesi di Tortona

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Powered by NetGuru Energized by LamorfaLAB